Vacanze Studio – Per studenti dai 8 anni
Empowering young people since 1958!

Condizioni generali I STS Vacanze Studio 2019

Vacanze Studio, Viaggi Avventura, Vacanze Sportive, Vacanze Lifestyle

I programmi Vacanze Studio, Viaggi Avventura, Vacanze Sportive, Vacanze Lifestyle oggetto del contratto, sono organizzati da STS Education AB, Goteborg, Svezia. STS Education S.r.l., società con socio unico, con sede in Milano, Via Dante n. 4, P. IVA 09760920158, tel. n. 02 885551, REA Milano 1319339 del 27/10/1989, SCIA Regione Lombardia prot. 25419 del 22/01/2013, è un membro del gruppo STS Svezia ed opera quale mandataria senza rappresentanza di STS Svezia. I programmi STS Vacanze Studio Immersion, Independent, Exams, Study & Stage e Summer High School pur indicati nel presente catalogo, sono oggetto di separate condizioni generali pubblicate sul sito https://www.sts-education.com/it rispettivamente alla sezione STS Independent e High School.

Art. 1 Conclusione del contratto

Il catalogo cui si fa riferimento nelle presenti Condizioni Generali e nella Domanda di Iscrizione non costituisce proposta contrattuale. La proposta è formulata dal Partecipante tramite STS S.r.l. di Milano a STS Svezia sottoscrivendo il modulo di iscrizione nel quale precisa il programma al quale intende partecipare ed i servizi accessori richiesti. STS può accettare o non accettare la domanda ed in questo secondo caso restituisce senza alcun interesse al Partecipante la somma da quest’ultimo versata unitamente alla domanda di iscrizione. Il contratto si intende concluso con l’accettazione da parte di STS della domanda di iscrizione e con la sottoscrizione da parte del Partecipante delle condizioni generali di contratto pubblicate sul catalogo.

Taluni documenti e/o informazioni e/o comunicazioni, anche tenuto conto del tipo di servizio offerto dall’organizzazione, potranno essere forniti al partecipante per iscritto in lingua inglese, anche in fase di esecuzione del contratto: in ogni caso, nessuna responsabilità potrà essere imputata all’organizzatore per eventuali conseguenze derivanti dalla non corretta comprensione delle indicazioni fornite. A fronte dell’impossibilità per STS, in alcuni casi, di fornire talune informazioni di cui agli articoli 34, Allegato I, D.Lgs. n. 79/2011, sia in sede precontrattuale sia al momento della sottoscrizione del contratto, e all’art. 36, Allegato I, D.Lgs. n. 79/2011, al momento della sottoscrizione del contratto da parte del partecipante, derivante dalla necessità di organizzare il viaggio a seconda delle esigenze e caratteristiche personali del partecipante stesso e quindi successivamente alla sottoscrizione del contratto, l’esatta data di inizio e di conclusione del viaggio e gli elementi di cui all’art. 34, lettera a), nn. 1), 2), 3), Allegato I, D.Lgs. n. 79/2011 e all’art. 36, lettere d) e f), Allegato I, D.Lgs. n. 79/2011, in espressa deroga a tali articoli, verranno comunicati per iscritto, anche semplicemente a mezzo di posta elettronica, in un momento successivo alla conclusione del contratto e formeranno parte integrante del contratto stesso.

Art. 2 Condizioni generali

Il Partecipante dichiara e conferma di avere preso visione delle condizioni generali di vendita inserite nel presente allegato al catalogo, pagg. 2-4 e dichiara di accettarle integralmente.

Art. 3 Norme applicabili

Il contratto è regolato oltre che dalle presenti condizioni generali, dalle norme di comportamento riportate nel presente allegato al catalogo a pag. 10, da ritenersi parte integrante delle presenti condizioni generali, dalle condizioni particolari di cui allo specifico programma richiesto, dalle informazioni utili di cui alle pagg. 6-7 del presente allegato al catalogo STS Vacanze Studio, dal contratto sottoscritto con il partner in loco di STS; dal c.d. Codice del Consumo di cui al D. Lgs. 6/9/2005, n. 206, in quanto applicabile; nonché dal c.d. Codice del Turismo di cui al D.Lgs. 23/5/2011, n. 79, specificamente dagli artt. da 32 a 51 novies per come modificato dal D.Lgs. 21/5/2018, n. 62, di recepimento ed attuazione della Direttiva UE 2015/2302.

Art. 4 Variazione dei prezzi

Il prezzo dei pacchetti turistici Vacanze Studio, Viaggi avventura, Vacanze Sportive e Vacanze Lifestyle è fissato nell’allegato a pagg. 8-9 del presente allegato al catalogo e deve intendersi a titolo di corrispettivo per il viaggio e soggiorno studio, con tassi di cambio di riferimento alla data del 24/09/2018.

Ai sensi dell’art. 39, Allegato 1, D.Lgs. n. 79/2011, il prezzo potrà essere aumentato o diminuito fino a 20 giorni precedenti la partenza e soltanto in seguito a variazioni di:

  • costi di trasporto, incluso il costo del carburante o di altre fonti di energia;
  • diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici inclusi nel contratto, quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti;
  • tassi di cambio applicati al pacchetto in questione (si precisa che l’adeguamento valutario copre unicamente il costo dei servizi acquistati in valuta - corrispondenti all’80% della quota del programma - e non i diversi costi di amministrazione e di marketing che non vengono influenzati dall’indebolimento della nostra moneta).

Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed al costo dei servizi in vigore alla data di pubblicazione del programma come riportata nel catalogo e nel suo allegato con le quote in vigore.

In ogni caso la revisione dei prezzi non potrà essere superiore all’8% del prezzo del pacchetto turistico indicato nell’allegato del catalogo. In caso di diminuzione del prezzo, STS ha diritto a detrarre le spese amministrative e di gestione delle pratiche dal rimborso dovuto al viaggiatore ai sensi dell’art. 39, comma 5, Allegato 1, D.Lgs. n. 79/2011.

In caso di richieste di organizzazione di particolari viaggi, non contenuti nel catalogo di riferimento, il preventivo è in ogni caso predisposto sulla base dei prezzi di cui al catalogo, con riferimento ai singoli servizi alla data di pubblicazione. Eventuali adeguamenti, comunque contenuti entro i sopra indicati limiti, saranno comunicati a seguito della formulazione della proposta da parte del partecipante, basata sul preventivo. I prezzi così definiti saranno soggetti ai limiti di variazione sopra indicati.

Per le partenze da aeroporti italiani diversi da Roma e Milano è previsto un supplemento.

Il prezzo è composto da:

a. quota di iscrizione o quota gestione pratica;

b. quota di partecipazione: espressa in catalogo o nella quotazione del pacchetto fornita al partecipante;

c. costo eventuali polizze assicurative contro i rischi di annullamento e/o spese mediche o altri servizi richiesti;

d. costo eventuali visti e tasse di ingresso ed uscita dai Paesi di destinazione;

e. oneri e tasse aeroportuali e/o portuali.

Art. 5 Obbligazioni di STS

Le prestazioni a cui si obbliga STS sono esclusivamente quelle indicate nell’opuscolo sotto la voce “Informazioni Utili” e “la quota comprende“ nonché i servizi accessori richiesti dal Partecipante con la domanda di iscrizione. Il numero di giorni di permanenza nelle località, indicato nelle relative tabelle, è da ritenersi comprensivo dei giorni di viaggio. Se STS non è in grado di fornire un servizio accessorio è tenuta unicamente a rimborsare il prezzo del relativo supplemento ricevuto a meno che l’impossibilità non sia derivata da cause di forza maggiore, di caso fortuito e/o da fatto proprio del Partecipante. Nell’ipotesi in cui i partecipanti anche se minorenni, rimangano privi della presenza fisica del proprio accompagnatore durante il tempo libero e in occasione delle uscite pomeridiane e serali, STS declina ogni responsabilità, rimettendosi all’attenzione e buon senso dei partecipanti. STS declina inoltre ogni responsabilità per eventuali eventi verificatisi durante gli spostamenti in località, nonché durante lo svolgimento di attività sportive e/o ricreative. In caso di infortunio e/o malattia del partecipante nessun obbligo di assistenza può essere imputato ad STS e/o alla famiglia ospitante.

Art. 6 Obblighi dei partecipanti

I partecipanti dovranno essere muniti, a propria cura, del passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. I partecipanti dovranno informarsi presso la Questura o il Comune di appartenenza per l’adempimento di obblighi o formalità legate all’espatrio dei minori quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, l’Atto di Affidamento. Essi dovranno attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza, ed a quelle specifiche in vigore nei paesi di destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro da STS, nonché ai regolamenti ed alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I partecipanti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzazione dovesse subire a causa della loro inadempienza alle suindicate obbligazioni.

Art. 7 Modalità di pagamento

Il Partecipante, al momento della sottoscrizione versa l’importo indicato nelle modalità di iscrizione, secondo le “Informazioni Utili” contenute a pagg. 6-7 del presente allegato al catalogo.

Al momento dell’accettazione della domanda di iscrizione, tale somma è imputata in conto del pagamento delle quote e del prezzo dei servizi, diversamente viene restituita.

Il Partecipante che si iscrive tra novembre 2018 e metà marzo 2019 verserà € 500 entro il 15/3/19. Il Partecipante che si iscrive dopo il 15/3/19 verserà una seconda rata di € 500 entro il 15/4/19.

Il Partecipante che si iscrive dopo il 15/4/19 verserà € 850 all’atto dell’iscrizione. Il Partecipante è obbligato a versare il saldo entro 40 giorni prima della data prevista per la partenza. Se l’iscrizione avviene entro un termine inferiore ai 40 giorni della data di partenza dovrà essere versato all’atto dell’iscrizione il 100% dell’importo del prezzo del pacchetto turistico. A tutti coloro che non risulteranno in regola con il saldo, non saranno forniti i codici di accesso per visualizzare i dettagli del viaggio sulla pagina web dedicata e non verrà erogato il servizio. In ogni caso al Partecipante verranno addebitati gli interessi al tasso legale.

Il pagamento dell’acconto e del saldo può avvenire mediante bonifico bancario presso Banca Intesa Sanpaolo, Corso Magenta 32, Milano, c/c 100000010610 intestato a STS Education srl ABI 03069 CAB 09460 CIN F, IBAN IT76 F030 6909 4601 0000 0010 610, tramite conto corrente postale n° 16121204 o assegno non trasferibile.

In quest’ultimo caso, il Partecipante assume il rischio dello smarrimento o del furto degli assegni trasmessi per posta.

Art. 8 Recesso

8.1 Il viaggiatore ha diritto di recedere dal contratto senza alcuna penalità e/o spesa di recesso nelle seguenti ipotesi:

  • aumenti del prezzo del pacchetto indicato in misura eccedente l’8%;
  • in caso di circostanze inevitabili e straordinarie verificatesi nel luogo di destinazione o nelle sue immediate vicinanze che hanno un’incidenza sostanziale sull’esecuzione del pacchetto o sul trasporto verso la destinazione ai sensi dell’art. 41, comma 4, Allegato I, D.Lgs. n. 79/2011;
  • nel caso in cui l’organizzatore non possa soddisfare le richieste specifiche formulate dal Partecipante e già accettate dall’organizzatore;
  • modifiche significative di una o più caratteristiche principali dei servizi di cui all’articolo 34, comma 1, lettera a), Allegato I, D.Lgs. n. 79/2011, proposte per iscritto, anche semplicemente a mezzo email, da STS dopo la conclusione del contratto ma prima della partenza e non accettate dal Partecipante.

In questo ultimo caso il Partecipante che è stato avvisato delle modifiche, deve comunicare a STS per iscritto, a mezzo email e/o raccomandata r.r, anticipata via fax, la propria scelta di accettare o di recedere entro 2 giorni lavorativi dalla data in cui ha ricevuto l’avviso scritto di modifica o di aumento; in mancanza di ricezione da parte di STS della comunicazione nel termine previsto le modifiche essenziali si intenderanno accettate dal Partecipante a tutti gli effetti.

In caso di recesso, STS può offrire al partecipante un pacchetto sostitutivo di qualità equivalente o superiore. In questo caso, il Partecipante cui sia stato offerto un pacchetto sostitutivo deve comunicare a STS per iscritto, a mezzo email e/o raccomandata r.r, anticipata via fax, la propria scelta di accettare o di recedere entro 2 giorni lavorativi dalla data in cui ha ricevuto la proposta alternativa; in mancanza di ricezione da parte di STS della comunicazione di accettazione del pacchetto sostitutivo nel termine previsto, la proposta si intenderà rifiutata a tutti gli effetti.

Al Partecipante che recede, STS rimborserà entro quattordici giorni lavorativi dal ricevimento della comunicazione di recesso la somma di denaro già ricevuta.

Non costituiscono modificazioni significative di una caratteristica principale dei servizi di cui al contratto i mutamenti delle date di partenza e/o di rientro, della località di soggiorno e/o della famiglia ospitante.

I partecipanti sono pertanto invitati a non assumere impegni improrogabili per i giorni immediatamente precedenti o successivi le date di partenza e di rientro.

8.2. Qualora il viaggiatore intenda recedere dal contratto al di fuori delle ipotesi elencate al precedente punto 8.1. il recesso deve avvenire a mezzo lettera raccomandata r.r. ricevuta da STS al più tardi entro 7 giorni precedenti la partenza, indicando le proprie generalità. Così facendo il Partecipante che recede dal contratto prima della partenza al di fuori delle ipotesi elencate al precedente punto 9.1., sarà tenuto a corrispondere a STS, a titolo di penale e/o spese per il recesso - indipendentemente dal pagamento effettivo degli acconti e del successivo saldo di cui al precedente art. 7 - la quota d’iscrizione, l’eventuale corrispettivo di coperture assicurative e/o servizi accessori già richiesti al momento della conclusione del contratto, nonché la somma nella misura di seguito elencata: 25% della quota base se la domanda di recesso viene inviata tra 180 giorni e 90 giorni prima della partenza; 40% della quota base se la domanda viene inviata tra 89 e 60 giorni prima della partenza; 50% della quota base se la domanda viene inviata tra 59 e 30 giorni prima della partenza; 75% della quota base se la domanda viene inviata tra 29 e 3 giorni prima della partenza.

Oltre tale termine non vi è diritto a rimborsi di sorta.

L’eventuale non imputabilità al partecipante della impossibilità di usufruire della Vacanza Studio non legittima il recesso senza penali, previsto per legge solo per le ipotesi di cui al precedente punto 8.1, essendo prevista la possibilità di garantirsi dal rischio economico connesso all’annullamento del contratto, con stipula di apposita polizza assicurativa, laddove non prevista in forma obbligatoria dell’organizzatore.

Art. 9 Recesso per motivi di salute o per motivi scolastici

Il solo Partecipante che abbia stipulato la garanzia facoltativa contro le spese di annullamento di cui alle “Informazioni Utili” a pag. 6-7 del presente allegato al catalogo e che abbia comunicato per iscritto (raccomandata r. r.) a STS la rinuncia correlate dal certificato medico giustificativo, rilasciato dalla competente azienda sanitaria locale, e/o dal certificato scolastico che comprovi l’impossibilità di assentarsi durante il periodo prescelto per il viaggio a causa di corsi di recupero obbligatori (la comunicazione ed il certificato dovranno pervenire ad STS 72 ore prima della data di partenza) ha diritto alla restituzione di quanto versato detratte la quota d’iscrizione, l’eventuale corrispettivo di coperture assicurative o altri servizi accessori.

Art. 10 Responsabilità dell’organizzatore per inesatta esecuzione e sopravvenuta impossibilità in corso di esecuzione – obblighi del viaggiatore – tempestività della contestazione

Non costituiscono modificazioni delle condizioni contrattuali e/o inesatta esecuzione del contratto I mutamenti delle date di rientro, della località di soggiorno e/o della famiglia ospitante.

L’organizzatore è responsabile dell’esecuzione dei servizi previsti dal contratto, indipendentemente dal fatto che tali servizi devono essere prestati dall’organizzatore stesso, dai suoi ausiliari o preposti quando agiscono nell’esercizio delle loro funzioni, dai terzi della cui opera si avvalga o da altri fornitori di servizi turistici ai sensi dell’articolo 1228 del codice civile.

Il Partecipante, in ossequio agli obblighi di correttezza e buona fede di cui agli articoli 1175 e 1375 del codice civile, informa l’organizzatore, direttamente o tramite il venditore, tempestivamente, tenuto conto delle circostanze del caso, di eventuali difetti di conformità rilevati durante l’esecuzione di un servizio previsto dal contratto.

Se uno dei servizi non è eseguito secondo quanto pattuito nel contratto, l’organizzatore pone rimedio al difetto di conformità, a meno che ciò risulti impossibile oppure risulti eccessivamente oneroso, tenendo conto dell’entità del difetto di conformità e del valore dei servizi interessati dal difetto. Se l’organizzatore non pone rimedio al difetto, il viaggiatore ha diritto alla riduzione del prezzo nonché al risarcimento del danno che abbia eventualmente subito in conseguenza del difetto di conformità, a meno che l’organizzatore dimostri che il difetto di conformità è imputabile al viaggiatore o ad un terzo estraneo alla fornitura dei servizi o è a carattere inevitabile o imprevedibile oppure dovuto a circostanze straordinarie ed inevitabili.

Fatte salve le eccezioni di cui sopra, se l’organizzatore non pone rimedio al difetto di conformità entro un periodo ragionevole fissato dal partecipante con la contestazione effettuata ai sensi del comma 2, questi può ovviare personalmente al difetto e chiedere il rimborso delle spese necessarie, ragionevoli e documentate; se l’organizzatore rifiuta di porre rimedio al difetto di conformità o se è necessario ovviarvi immediatamente non occorre che il viaggiatore specifichi un termine.

Se un difetto di conformità costituisce un inadempimento di non scarsa importanza e l’organizzatore non vi ha posto rimedio con la contestazione tempestiva effettuata dal partecipante, in relazione alla durata ed alle caratteristiche del pacchetto, il partecipante può risolvere il contratto con effetto immediato, o chiedere, se del caso, una riduzione del prezzo, salvo l’eventuale risarcimento del danno.

L’Organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell’impossibilità di fornire, per qualsiasi ragione tranne che per fatto proprio del Partecipante, una parte essenziale dei servizi previsti dal contratto, dovrà predisporre adeguate soluzioni alternative per la prosecuzione del viaggio programmato non comportanti oneri di qualsiasi tipo a carico del Partecipante, oppure rimborsare quest’ultimo nei limiti della differenza tra le prestazioni originariamente previste e quelle effettuate.

Il Partecipante può respingere le soluzioni alternative proposte solo se non sono comparabili quanto convenuto nel contratto o se la riduzione del Prezzo concessa è inadeguata. Qualora non risulti possible alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall’organizzatore venga rifiutata dal viaggiatore poiché non comparabile a quanto convenuto nel contratto o poiché la concessa riduzione del prezzo è inadeguata, l’organizzatore fornirà senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente alle disponibilità di mezzi e posti, e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato.

Art. 11 Clausola di ripensamento

Ai sensi dell’art. 41, comma 7, Allegato I, D.Lgs. n. 79/2011, in caso di contratti negoziati fuori dei locali commerciali, il Partecipante ha diritto di recedere dal contratto entro un periodo di cinque giorni dalla data della conclusione del contratto o dalla data in cui riceve le condizioni contrattuali e le informazioni preliminari se successiva, senza penali e senza fornire alcuna motivazione. Nei casi di offerte con tariffe sensibilmente diminuite rispetto alle offerte correnti, il diritto di recesso è escluso. In tale ultimo caso l’organizzatore documenta la variazione di prezzo evidenziando adeguatamente l’esclusione del diritto di recesso. Il diritto di recesso si esercita con l’invio entro cinque giorni di una comunicazione alla sede STS mediante il modulo di cui all’allegato I, parte B, D.Lgs. n. 206/2005, oppure mediante qualsiasi altra dichiarazione esplicita della decisione di recedere dal contratto: l’onere della prova relativa all’esercizio del diritto di recesso incombe sul Partecipante.

STS si impegna a rimborsare le somme ricevute entro 14 giorni dal ricevimento della comunicazione, tranne quelle relative a prestazioni eventualmente già eseguite.

Art. 12 Cessione del contratto

Il Partecipante ai sensi dell’art. 38, allegato I, D.Lgs. n. 79/2011 potrà farsi sostituire da un altro soggetto a condizione che lo comunichi per iscritto e con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno da riceversi almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza. Eventuali comunicazioni pervenute ad STS in un termine inferiore non daranno diritto alla sostituzione. La sostituzione sarà effettuata esclusivamente per il medesimo soggiorno ed a condizione che il sostituto abbia gli stessi requisiti del Partecipante originario. Il subentrante sarà tenuto a rimborsare ad STS le spese sostenute perprocedere alla sostituzione. Il Partecipante rinunciatario ed il subentrante sono solidalmente obbligati al pagamento del saldo e delle spese ulteriori eventualmente derivanti dalla cessione.

Art. 13 Annullamento del contratto

STS si riserva il diritto di modificare il programma per esigenze tecniche ed organizzative o di annullare il viaggio in qualsiasi momento prima della partenza, per caso fortuito, forza maggiore e/o per mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti. In caso di annullamento per mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, come indicato nelle Informazioni Utili, pagg. 6-7 del presente allegato al catalogo, STS ne dà avviso immediato al partecipante, entro 20 giorni dalla partenza. In tutti i casi di annullamento il Partecipante avrà facoltà di recedere con diritto alla restituzione di tutte le somme versate o potrà usufruire di un pacchetto alternativo. L’organizzatore può recedere dal contratto di pacchetto turistico e offrire al partecipante il rimborso integrale dei pagamenti effettuati per il pacchetto, ma non è tenuto a versare un indennizzo supplementare se:
il numero di persone iscritte al pacchetto è inferior al minimo previsto dal contratto e l’organizzatore comunica il recesso dal contratto al viaggiatore entro il termine fissato nel contratto e in ogni caso non più tardi di venti giorni prima dell’inizio del pacchetto in caso di viaggi che durano più di sei giorni, di sette giorni prima dell’inizio del pacchetto in caso di viaggi che durano tra due e sei giorni, di quarantotto ore prima dell’inizio del pacchetto nel caso di viaggi che durano meno di due giorni;
l’organizzatore non è in grado di eseguire il contratto a causa di circostanze inevitabili e straordinarie e comunica il recesso dal medesimo al viaggiatore senza ingiustificato ritardo prima dell’inizio del pacchetto.

Art. 14 Responsabilità - esonero di responsabilità

L’organizzatore risponde dei danni arrecati al consumatore per la mancata o inesatta esecuzione del contratto, sia che le stesse siano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che la mancata o inesatta esecuzione del contratto è imputabile al partecipante (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest’ultimo nel corso dell’esecuzione dei servizi turistici) o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero da caso fortuito o da forza maggiore, ovvero da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o evitare.

Art. 15 Risarcimento del danno e prescrizione

I risarcimenti di cui agli artt. 43 e 46, Allegato I, D.Lgs. n. 79/2011, e relativi termini di prescrizione, sono disciplinati da quanto in essi previsto e comunque nei limiti stabiliti dalle Convenzioni Internazionali che disciplinano le prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico nonché dagli articoli 1783 e 1784 del codice civile, ad eccezione dei danni alla persona non soggetti a limite prefissato.

Il diritto alla riduzione del prezzo o al risarcimento dei danni per le modifiche del contratto di pacchetto turistico o del pacchetto sostitutivo, si prescrive in due anni a decorrere dalla data del rientro del viaggiatore nel luogo di partenza.

Il diritto al risarcimento del danno alla persona si prescrive in tre anni a decorrere dalla data di rientro del viaggiatore nel luogo di partenza o nel più lungo periodo previsto per il risarcimento del danno alle persone dalle disposizioni che regolano i servizi compresi nel pacchetto.

Art. 16 Obbligo di assistenza

L’organizzatore presta adeguata assistenza senza ritardo al partecipante in difficoltà anche nelle circostanze di cui all’articolo 42, comma 7, Allegato I, D.Lgs. n. 79/2011, in particolare fornendo le opportune informazioni riguardo ai servizi sanitari, alle autorità locali e all’assistenza consolare e assistendo il viaggiatore nell’effettuare comunicazioni a distanza e aiutandolo a trovare servizi alternativi.

2. L’organizzatore può pretendere il pagamento di un costo ragionevole per tale assistenza qualora il problema sia causato intenzionalmente dal partecipante o per sua colpa, nei limiti delle spese effettivamente sostenute.

Art. 17 Rimborsi

Nessun rimborso e/o risarcimento spetterà a chi non potrà effettuare il viaggio per mancanza ed inesattezza dei previsti documenti personali di espatrio. Nessun rimborso e/o risarcimento è previsto per lo studente che verrà rimpatriato a seguito di violazione anche di una sola clausola del regolamento STS nonché di violazione della legge del Paese ospitante e/o del regolamento interno della scuola frequentata. Nessun rimborso e/o risarcimento è altresì previsto per gli studenti che a causa di comportamento oltraggioso nei confronti della scuola, famiglia, insegnanti o compagni, vengano allontanati dalla scuola stessa o rimpatriati. Lo stesso vale per lo studente che sia stato sorpreso a rubare; egli subirà un processo secondo le leggi del Paese ospitante e subito verrà rimpatriato a proprie spese. Tutti i costi relativi al rimpatrio secondo i casi previsti dal regolamento STS saranno a carico del Partecipante. Nessun rimborso della quota residua relativa alle prestazioni non effettuate, è previsto nel caso di studente che faccia rientro anticipato in patria per motivi di salute e/o personali. Parimenti, le spese di trasferimento da e per gli aeroporti all’estero di andata e ritorno anticipato e posticipato del Partecipante per motivi personali e/o tecnici, sono a carico del partecipante.

Nel caso in cui il Partecipante comunichi a STS una condizione di salute sopravvenuta che renda ad insindacabile giudizio di STS impossibile lo svolgimento regolare della Vacanza Studio per il Partecipante medesimo, nulla è dovuto a titolo di rimborso delle quote già versate.

Art. 18 Diritto di surrogazione

L’organizzatore o l’intermediario che hanno risarcito il Partecipante sono surrogati, nei limiti del risarcimento corrisposto, in tutti i diritti e le azioni di quest’ultimo verso i terzi responsabili. Il Partecipante fornisce all’organizzatore o all’intermediario tutti I documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga.

Art. 19 Norme di comportamento – clausola risolutiva espressa

Tutti i partecipanti durante il soggiorno all’estero dovranno attenersi alle norme di comportamento contenute nel “Regolamento di partecipazione” pag. 10 del presente allegato al catalogo. In caso di inosservanza di tali norme, e in particolare per l’inadempimento degli obblighi dello studente di non consumare alcolici o di non assumere sostanze stupefacenti, di rispettare gli orari indicati dalla famiglia ospitante o dall’accompagnatore per lo svolgimento delle varie attività, nonché in caso di mancata segnalazione immediata di malattia che renda impossibile o estremamente oneroso il soggiorno del Partecipante, ad insindacabile giudizio di STS, fatta salva la facoltà di chiedere la risoluzione del presente rapporto per qualsiasi altro inadempimento agli impegni contrattuali assunti ed impregiudicata ogni azione per risarcimento danni, le parti convengono che il contratto si intenderà risolto di diritto ai sensi dell’art. 1456 c.c. In tal caso, STS ha il diritto di allontanare il Partecipante responsabile a spese dello stesso e richiedere il risarcimento di tutti i danni arrecati durante il soggiorno all’estero. In caso di allontanamento per motivi disciplinari, la quota residua relativa alle prestazioni non effettuate, non sarà rimborsata.

Art. 20 Assicurazioni

STS ha stipulato con UNIPOL SAI Polizza RC Viaggi – polizza di Responsabilità Civile del Tour Operator e dell’Agenzia viaggi Numero di polizza 1/85078/319/148515070/1, rispondente ai requisiti di cui all’ art. 47, comma 1, del D.Lgs. n. 79/2011. Garanzie per i viaggiatori – STS Education srl, membro di ASTOI, si avvale del Fondo Astoi per la Tutela dei Viaggiatori. Sede Astoi: Viale Pasteur n.10, 00144 – Roma, C.F. 97896580582, Iscrizione Reg. Persone Giuridiche di Roma n. 1162/2016.

Contatti: Tel +39 06 5921864; Indirizzo e-mail: [email protected]; [email protected] Riferimenti Centrale Operativa per emergenze rimpatrio: Tel. 800.280650 dall’Italia; +39.039.9890.041 dall’estero; indirizzo e-mail: [email protected] Le modalità per accedere alla garanzia e i termini di presentazione dell’istanza volta al rimborso delle somme versate sono indicati nel sito del “Fondo ASTOI a Tutela dei Viaggiatori”, all’indrizzo www.fondoastoi.it.

Art. 21 Dati personali

Nel corso del rapporto intercorrente con STS Education S.r.l. la società acquisisce alcuni dati personali necessari per la fornitura dei servizi oggetto del contratto. Tali informazioni possono riguardare i dati anagrafici del Partecipante al programma o della sua famiglia ovvero notizie inerenti le attività svolte dallo studente nel programma offerto da STS. Il trattamento di tali dati verrà svolto da STS esclusivamente per la fornitura dei servizi dovuti in base al contratto e per adeguarsi alle esigenze specifiche ed alle richieste degli studenti. Questi dati non verranno ceduti a terzi salvo espresso consenso dello student e dei familiari esercenti la potestà genitoriale, conformemente alle regole generali fissate dal vigente ordinamento. STS si riserva di utilizzare i dati anagrafici dei partecipanti, eventualmente anche diffondendoli, con il consenso degli interessati, ma solo per finalità di comunicazione istituzionale sulle attività di STS. L’interessato può chiedere l’aggiornamento, l’integrazione, la modifica o la cancellazione dei dati scrivendo a STS Education S.r.l. – Titolare del trattamento – via Dante 4 – Milano.

Art. 22 controversie

La procedura di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie di cui al D. Lgs. 4/3/2010, n. 28 costituisce condizione di procedibilità della domanda giudiziale relativa a qualsiasi controversia che dovesse insorgere in ordine alla formazione, validità, interpretazione ed esecuzione del presente contratto.

Art. 23 Foro competente

Le controversie che dovessero insorgere fra le parti in ordine alla formazione, validità, interpretazione ed esecuzione del contratto saranno devolute obbligatoriamente alla competenza del giudice del luogo di residenza o di domicilio del consumatore.

Addendum – Condizioni generali di contratto di vendita di singoli servize turistici

A) Disposizioni normative

I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, del solo servizio di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio o di pacchetto turistico, non godono delle tutele previste in favore dei viaggiatori dalla Direttiva europea 2015/2302. Il venditore che si obbliga a procurare a terzi, anche in via telematica, un servizio turistico disaggregato, è tenuto a rilasciare al viaggiatore i documenti relativi a questo servizio, che riportino la somma pagati per il servizio e non può in alcun modo essere considerato organizzatore di viaggio.

B) Condizioni di contratto

A tali contratti sono applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di contratto sopra riportate: art. 5, art. 7, art. 8, art. 13, art. 18. L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi servizi come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzatore, viaggio, ecc.) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno, ecc.).

Data di stampa 24/09/2018

Valido fino al 31/1/2019