Vacanze studio - 15 18 anni

Condizioni generali STS Vacanze Studio

Vacanze Studio

I programmi Vacanze Studio oggetto del contratto, sono organizzati da STS Education Group AB, società svedese con numero di registrazione 559251-3112 con sede a Norra Hamngatan 36, 41106 Goteborg, Svezia.

Condizioni generali di contratto – Norme relative ai pacchetti turistici.

STS segue la Direttiva (UE) 2015/2302 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2015, relativa ai pacchetti turistici e ai servizi turistici collegati. 

L’organizzatore ha il diritto di applicare condizioni particolari, come indicato di seguito. L’organizzazione ha il diritto di applicare condizioni particolari aggiuntive, che differiscono dalle condizioni generali, quando l’applicazione di condizioni particolari è giustificata dalla natura speciale del viaggio, da disposizioni speciali applicabili al mezzo di trasporto (quali condizioni di prenotazione e vendita di voli di linea), condizioni di alloggio diverse a causa della natura speciale del viaggio o da circostanze speciali nel luogo di destinazione. Le condizioni particolari non possono divergere dalla normativa sui pacchetti turistici a svantaggio del viaggiatore. Le condizioni generali e particolari sono parte integrante del contratto.

1. Contratto

1.1 Salvo diverso accordo, il contratto diventa vincolante per le parti quando l’organizzatore ha confermato per iscritto l’ordine del viaggiatore. L’organizzatore deve confermare l’ordine del viaggiatore senza indebito ritardo. Il diritto di recesso non si applica ai contratti di pacchetti turistici.

1.2 Per viaggiatore principale si intende la persona a cui è intestato il contratto. Il viaggiatore principale è indicato per primo nei documenti di viaggio o in altro modo chiaro. Il viaggiatore principale risponde del pagamento dovuto in conformità al contratto. Qualsiasi modifica e l’eventuale annullamento devono essere effettuati dal viaggiatore principale. Fa eccezione il caso in cui il viaggiatore principale per malattia grave sia impossibilitato a effettuare la modifica o l’annullamento. È responsabilità del viaggiatore principale fornire all’organizzatore i dati corretti per la prenotazione degli altri viaggiatori inclusi nel contratto. L’eventuale rimborso è effettuato a favore del viaggiatore principale.

1.3 Qualora il viaggiatore avesse meno di 18 anni e non è accompagnato dal genitore o tutore, questo deve essere indicato al momento della prenotazione. Per alcuni viaggi potrebbe essere richiesta un'età minima superiore ai 18 anni. Le informazioni vengono fornite al momento della prenotazione.

1.4 Le date di partenza e di ritorno nella conferma della prenotazione sono sempre preliminari. L'organizzatore deve comunicare le date e gli orari di partenza previsti che si applicheranno al viaggio al più presto e, se possibile, non oltre 20 giorni prima della partenza.

1.5 L’organizzatore è tenuto a fornire informazioni generali su documenti richiesti per l’espatrio ed eventuali visti.

1.6 L’organizzatore è tenuto a fornire informazioni generali sulle disposizioni sanitarie vigenti nel luogo di destinazione.

1.7 Viaggi in connessione o richieste speciali sono inclusi nel contratto di pacchetto turistico solo se questi sono prenotati insieme e contestualmente ai servizi inclusi nel pacchetto turistico oppure se venduti a un prezzo totale assieme agli altri servizi.

1.8 Eventuali richieste o servizi particolari chiesti dal viaggiatore sono inclusi nel contratto soltanto se confermati espressamente per iscritto dall’organizzatore.

1.9 Il viaggiatore è tenuto a controllare la conferma di prenotazione/i documenti di viaggio non appena li riceve, verificando che tutti i dati siano corretti e che i nomi siano scritti correttamente e corrispondano al passaporto. Eventuali imprecisioni devono essere segnalate il prima possibile. L'organizzatore si riserva il diritto di applicare una commissione corrispondente al costo effettivo per la rettifica dei dati errati nonché un equo compenso per il maggior lavoro richiesto per la rettifica. Se l’inesattezza è imputabile all’organizzatore o a terzi incaricati da esso, la rettifica deve avvenire senza alcun costo per il viaggiatore.

1.10 Il viaggiatore principale deve comunicare immediatamente all’organizzatore eventuali variazioni di indirizzo, e-mail, numero di telefono o altri dati rilevanti affinché l’organizzatore possa mettersi in contatto con il viaggiatore.

1.11 Per l’esecuzione di alcuni viaggi è richiesto un numero minimo di partecipanti. In tal caso, il viaggiatore deve esserne informato chiaramente non più tardi che all’atto della prenotazione.

1.12 Se il pacchetto turistico include biglietti aerei, questi devono essere utilizzati nell’ordine corretto. Pertanto, il viaggiatore non può utilizzare soltanto un biglietto di ritorno in caso di prenotazione di un volo di andata e ritorno oppure fruire soltanto di una tratta di biglietto aereo. Per il mancato utilizzo del biglietto dall'inizio, le parti rimanenti vengono annullate.

2. Prezzo e pagamento

2.1 Il prezzo deve essere indicato in modo che risulti chiaramente il prezzo totale del viaggio. Il prezzo deve comprendere tutti i servizi inclusi nel contratto nonché i supplementi obbligatori, le tasse e le imposte.

2.2 Il viaggiatore è tenuto al pagamento del prezzo del viaggio entro il termine indicato nel contratto.

2.3 L'organizzatore ha facoltà di chiedere un primo acconto (quota di iscrizione) contestualmente alla conferma di prenotazione. La quota di iscrizione deve essere adeguata in relazione al prezzo del viaggio e alle altre circostanze.

2.4 Se il viaggiatore non paga il prezzo del viaggio in conformità al contratto, l'organizzatore ha il diritto di annullare il contratto e chiedere un equo compenso. Il viaggiatore deve essere in grado di dimostrare il pagamento completo del prezzo del viaggio prima della partenza.

2.5 L’organizzatore è tenuto inoltre a informare il viaggiatore di eventuali costi aggiuntivi che possono verificarsi.

3. Diritto del viaggiatore alla modifica e all'annullamento

3.1 Il viaggiatore ha diritto a modificare il contratto se l'organizzatore lo consente. Le modifiche al contratto possono comportare costi aggiuntivi per il viaggiatore, applicati dall’organizzatore o terzi.

3.2 Il viaggiatore ha diritto ad annullare il viaggio. L’organizzatore si riserva il diritto di chiedere al viaggiatore il rimborso dei costi sostenuti a seguito dell’annullamento. L’organizzatore può fissare adeguate penali standard di annullamento sulla base della data di annullamento. Se l’organizzatore non ha fissato penali standard di annullamento, ha diritto a un’adeguata penale di annullamento.

4. Diritto del viaggiatore a trasferire il contratto

4.1 Il viaggiatore ha facoltà di trasferire il contratto ad altra persona che soddisfi tutte le condizioni per partecipare al viaggio. Una siffatta condizione potrebbe essere, ad esempio, che il cambio di viaggiatore sia approvato ai sensi delle norme vigenti dal vettore o terzi incaricati dall’organizzatore. Il viaggiatore è tenuto a comunicare il trasferimento all’organizzatore o al venditore con adeguato anticipo rispetto alla partenza. La comunicazione effettuata entro e non oltre sette giorni prima della partenza si considera sempre effettuata in tempi ragionevoli.

4.2 L’organizzatore ha facoltà di applicare un’adeguata commissione per il trasferimento. La commissione non deve superare i costi sostenuti dall’organizzatore a seguito del trasferimento. L’organizzatore deve dimostrare le modalità di determinazione del costo.

4.3 Il trasferente e il cessionario rispondono in solido nei confronti dell’organizzatore o del venditore di qualsiasi importo ancora dovuto per il viaggio e dei costi aggiuntivi dovuti al trasferimento.

5. Modifiche prima della partenza

5.1 Modifica delle condizioni contrattuali L’organizzatore ha diritto ad apportare modifiche al contratto a condizione che ne informi il viaggiatore in modo chiaro, comprensibile ed evidente su un supporto durevole. Se la modifica è di scarsa importanza, ad esempio lievi variazioni degli orari di volo, il viaggiatore non ha diritto a una riduzione del prezzo o al risarcimento dei danni. In caso di modifiche significative al viaggio, al viaggiatore deve essere offerto, se possibile, un viaggio alternativo o il diritto di recedere dal contratto senza penale.

5.2 Modifica del prezzo

5.2.1 L’organizzatore ha facoltà di aumentare il prezzo in conseguenza di modifiche riguardanti il costo del carburante, il livello di tasse o diritti o i tassi di cambio.

5.2.2 Il prezzo del viaggio può essere aumentato solamente per l’importo corrispondente alla quota a carico del viaggiatore dell’aumento di costi sostenuto dall’organizzatore. Il diritto all’aumento presuppone che l’aumento di costi superi nel complesso 100 SEK per prenotazione.

5.2.3 Se i costi dell’organizzatore, per i motivi sopraindicati, diminuiscono nel complesso di almeno 100 SEK per prenotazione, l’organizzatore deve diminuire il prezzo del viaggio. In caso di diminuzione del prezzo, l’organizzatore ha facoltà di trattenere le spese amministrative effettivamente sostenute.

5.2.4 L’organizzatore deve informare il viaggiatore delle variazioni del prezzo al più presto possibile. La comunicazione deve contenere i motivi della revisione del prezzo e il corrispondente calcolo.

5.2.5 Il prezzo non può essere aumentato né diminuito negli ultimi 20 giorni prima della data di partenza concordata.

5.2.6 Nelle proprie condizioni particolari, l’organizzatore può stabilire di rinunciare al diritto di aumentare il prezzo nei modi indicati nel punto 5.2.1. In tal caso, l’organizzatore non è tenuto nemmeno a diminuire il prezzo nei modi indicati nel punto 5.2.3.

5.3 Diritto del viaggiatore di recedere dal contratto senza penale

5.3.1 Se il viaggiatore intende risolvere il contratto a seguito di una modifica sostanziale, ad esempio un aumento del prezzo superiore all’8% del prezzo totale del pacchetto, deve darne comunicazione all’organizzatore entro un periodo ragionevole, indicato dall’organizzatore, dal giorno in cui l’organizzatore lo ha informato della modifica. Se non provvede in tal senso, il viaggiatore è vincolato al nuovo contratto.

5.3.2 In caso di risoluzione del contratto di pacchetto turistico, l’organizzatore deve rimborsare senza indebito ritardo e in ogni caso entro 14 giorni dalla risoluzione del contratto il prezzo totale del viaggio.

5.4 Diritto dell’organizzatore e del viaggiatore a risolvere il contratto in caso di circostanze inevitabili e straordinarie

5.4.1 Sia l’organizzatore che il viaggiatore hanno diritto a risolvere il contratto qualora l’esecuzione del pacchetto turistico o il trasporto del viaggiatore fino al luogo di destinazione siano soggetti a circostanze inevitabili e straordinarie verificatesi nel luogo di destinazione o nelle sue immediate vicinanze. Per circostanze inevitabili e straordinarie si intendono ad esempio gravi problemi di sicurezza quali conflitti armati, terrorismo, focolaio di una grave malattia o calamità naturali. In tali casi, il viaggiatore ha il diritto di recedere dal contratto senza pagare alcuna penale. Se l’organizzatore risolve il contratto in conformità a questo punto, il viaggiatore non ha diritto al risarcimento dei danni. In tal caso, il viaggiatore ha diritto al rimborso integrale in conformità a quanto indicato nel punto 5.3.2.

5.4.2 Il viaggiatore non ha diritto a risolvere il contratto qualora le circostanze inevitabili e straordinarie fossero di pubblico dominio alla data di sottoscrizione del contratto.

5.4.3 Per determinare se una determinata circostanza è di natura grave nei termini sopraindicati ci si dovrà rivolgere alle autorità competenti svedesi o internazionali. Una vigente raccomandazione del Ministero degli esteri svedese a non mettersi in viaggio costituisce sempre un valido motivo di risoluzione.

6. Responsabilità dell'organizzatore per l'esecuzione del pacchetto turistico

6.1 Difetti di conformità nell’esecuzione

6.1.1 Qualora uno dei servizi turistici non sia eseguito secondo quanto pattuito nel contratto, l’organizzatore deve porvi rimedio entro un tempo ragionevole. Tuttavia, l’organizzatore non è tenuto a porvi rimedio qualora risulti impossibile oppure implichi costi sproporzionati. Se l’organizzatore non pone rimedio al difetto di conformità, il viaggiatore può avere diritto a una riduzione del prezzo e al risarcimento dei danni.

6.2 Difetti di conformità sostanziali

6.2.1 Se, dopo la partenza, elementi sostanziali dei servizi inclusi nel contratto non possono essere forniti, l’organizzatore deve offrire al viaggiatore, se possibile, idonee soluzioni alternative o migliori, senza alcun costo aggiuntivo per il viaggiatore. Qualora l’organizzatore non possa provvedere in tal senso, ha facoltà di offrire alternative di qualità inferiore concedendo al viaggiatore un’adeguata riduzione del prezzo. Il viaggiatore può rifiutare tali alternative solo se non sono comparabili a quanto convenuto nel contratto o se la riduzione del prezzo concessa è inadeguata.

6.2.2 Se l’organizzatore non è in grado di offrire soluzioni alternative o il viaggiatore ha diritto a respingerle ai sensi del punto 6.2.1, il viaggiatore può avere diritto a una riduzione del prezzo e al risarcimento dei danni.

6.2.3 In caso di difetti di conformità che influenzano sostanzialmente l’esecuzione del pacchetto turistico e ai quali l’organizzatore non ha posto rimedio entro un tempo ragionevole, il viaggiatore ha diritto a risolvere il contratto e può avere diritto a una riduzione del prezzo e al risarcimento dei danni.

6.2.4 Se l’organizzatore non è in grado di offrire soluzioni alternative o il viaggiatore ha diritto a respingerle ai sensi del punto 6.2.1, oppure se il viaggiatore ha risolto il contratto in conformità al punto 6.2.3, il viaggiatore ha diritto al rimpatrio con un trasporto equivalente senza indebito ritardo e senza alcun costo aggiuntivo, qualora il pacchetto turistico comprenda il trasporto e il viaggiatore si trovi nel luogo di destinazione.

 7. Riduzione del prezzo e risarcimento dei danni

7.1 Il viaggiatore non ha diritto alla riduzione del prezzo se l’organizzatore può dimostrare che il difetto di conformità è imputabile al viaggiatore.

7.2 Il viaggiatore non ha diritto al risarcimento dei danni se l’organizzatore dimostra che il difetto di conformità è imputabile al viaggiatore oppure a un terzo estraneo alla fornitura dei servizi turistici inclusi nel pacchetto turistico oppure è dovuto a circostanze inevitabili e straordinarie. Per circostanze inevitabili e straordinarie si intendono circostanze al di fuori del controllo dell'organizzatore, come ad esempio gravi problemi di sicurezza quali conflitti armati, terrorismo, focolaio di una grave malattia o calamità naturali, e decisioni politiche o legali improvvise come modifiche all'accesso allo spazio aereo, ritiro di permessi di decollo o atterraggio o modifiche alle regole di ingresso, fuori dal controllo dell'organizzatore.

7.3 Qualora il difetto di conformità sia imputabile a un soggetto incaricato dall’organizzatore, l’organizzatore è esonerato dall’obbligo di risarcimento ai sensi delle presenti condizioni di viaggio solamente qualora il soggetto incaricato sia esonerato ai sensi della specifica disposizione. Lo stesso vale qualora il difetto di conformità sia imputabile ad altri soggetti a monte.

7.4 L’organizzatore non è tenuto a corrispondere il risarcimento dei danni per cancellazione del viaggio qualora dimostri che ha aderito al viaggio un numero di partecipanti inferiore a quello minimo indicato nel contratto e il viaggiatore sia stato informato per iscritto della cancellazione entro il termine indicato nel contratto. La cancellazione di un viaggio deve essere comunicata entro e non oltre

• 20 giorni prima della partenza, se il viaggio ha una durata superiore a 6 giorni

• 7 giorni prima della partenza, se il viaggio ha una durata compresa fra 2 e 6 giorni

• 48 ore prima della partenza, se il viaggio ha una durata inferiore a 2 giorni

7.5 Il risarcimento dei danni previsto dalle presenti condizioni comprende il rimborso di danni patrimoniali diretti, danni a persone e danni a cose. Il viaggiatore è tenuto a limitare i danni nella maggiore misura possibile.

7.6 Salva diversa limitazione nella normativa sui pacchetti turistici o in altra norma di legge imperativa, la responsabilità dell’organizzatore per i danni è limitata al triplo del prezzo del pacchetto turistico. Tuttavia, questa limitazione non si applica in caso di lesioni personali o danni causati intenzionalmente o per dolo.

8. Reclamo

8.1 Il viaggiatore può denunciare difetti di conformità dei servizi inclusi nel contratto a condizione che ne abbia dato comunicazione all’organizzatore o al venditore entro un tempo ragionevole da quando li ha riscontrati o avrebbe dovuto riscontrarli. Il reclamo deve essere senza indugio e, se possibile, nel luogo di destinazione. Nel determinare l'eventuale riduzione del prezzo o risarcimento dei danni, si tiene conto della data di reclamo da parte del viaggiatore, in quanto tale comunicazione avrebbe potuto consentire all’organizzatore di porre rimedio al difetto di conformità.

8.2 Fatto salvo il punto 8.1, il viaggiatore ha facoltà di denunciare eventuali difetti di conformità in caso di colpa grave o malafede dell’organizzatore o del venditore.

  9. Responsabilità del viaggiatore durante il viaggio

9.1 Indicazioni dell'organizzatore Il viaggiatore è tenuto ad attenersi alle indicazioni per l’esecuzione del viaggio fornite dall’accompagnatore o altra persona incaricata dall’organizzatore. Il viaggiatore è tenuto a rispettare le norme di comportamento applicabili al viaggio e al luogo di destinazione, oltre che ad adottare un comportamento che non arrechi disturbo a compagni di viaggio o terzi. In caso di violazione sostanziale da parte del viaggiatore, l’organizzatore ha facoltà di risolvere il contratto senza alcun risarcimento o rimborso per il viaggiatore.

9.2 Responsabilità del viaggiatore per danni Il viaggiatore risponde di eventuali danni causati per propria negligenza all’organizzatore.

9.3 Responsabilità del viaggiatore per le formalità di viaggio

9.3.1 Il viaggiatore risponde in prima persona del rispetto delle necessarie formalità per l’esecuzione del viaggio, ad esempio il possesso di documenti validi per l’espatrio, visti, vaccinazioni e assicurazioni.

9.3.2 Relativamente a tutti i servizi di trasporto inclusi nel pacchetto turistico, il viaggiatore deve aver completato il check-in, in conformità al piano di viaggio o alle altre indicazioni fornite dall’organizzatore o dal vettore.

9.3.3 Il viaggiatore risponde in prima persona di qualsiasi costo dovuto all’inadempimento delle suddette formalità, ad esempio rientro a causa di mancato possesso di documenti per l’espatrio, a meno che le difformità non siano dovute a errate informazioni da parte dell’organizzatore o del venditore.

9.3.4 Il viaggiatore è tenuto a consultare le informazioni fornite dall’organizzatore.

9.4 Deviazione dall'accordo Il viaggiatore che, dopo la partenza, intende abbandonare il viaggio, è tenuto a darne comunicazione all’organizzatore o al suo rappresentante.

 10. Obbligo di assistenza da parte dell'organizzatore

Se il viaggiatore si trova in difficoltà durante il viaggio, l'organizzatore è obbligato a fornire un'adeguata assistenza senza indebito ritardo. Tale assistenza può comprendere, ad esempio, fornire informazioni su servizi sanitari, autorità locali e assistenza consolare. Qualora la situazione sia causata intenzionalmente dal viaggiatore o per sua colpa, l’organizzatore ha diritto a chiedere un’adeguata commissione per l’assistenza prestata.

11. Risoluzione delle controversie

Le parti devono in primo luogo provare a risolvere autonomamente eventuali controversie derivanti dall’interpretazione o dall’applicazione del presente contratto. Qualora le parti non trovino un accordo, la controversia potrà essere risolta da Allmänna reklamationsnämnden (ARN) (Commissione nazionale svedese per le controversie dei consumatori), Box 174, 101 23 Stoccolma, www.arn.se, oppure da un tribunale ordinario. Si potrà anche ricorrere alla piattaforma online di risoluzione delle controversie gestita dalla Commissione europea: http://ec.europa.eu/odr.

 12. Riserva di modifiche

Ci riserviamo il diritto di apportare modifiche alle informazioni fornite e alle condizioni contrattuali applicabili al viaggio prima della conclusione dell'accordo con il viaggiatore. Ci riserviamo eventuali errori di stampa e modifiche strutturali.

Condizioni di viaggio STS

1. Prenotazione e pagamento

La quota di iscrizione secondo il punto 2.3 delle condizioni generali di viaggio è di 200 Euro a persona. La quota di iscrizione viene conteggiata come pagamento parziale del prezzo totale del viaggio. Questa quota è inclusa nel prezzo del corso e detratta dalla fattura finale. La rimanente quota del viaggio deve essere pagata entro e non oltre 40 giorni prima della partenza. Se la prenotazione del viaggio viene effettuata meno di 40 giorni prima della partenza, il prezzo totale del viaggio deve essere saldato immediatamente.

Il contratto diventa vincolante per le parti quando riceverete da STS una conferma della prenotazione. L'accordo diventa vincolante per le parti quando l'organizzatore ha confermato per iscritto l'ordine del viaggiatore (Parental Agreement/conferma di prenotazione) e il viaggiatore entro il termine concordato ha pagato la quota di iscrizione concordata secondo le istruzioni dell'organizzatore.

2. Conferma di prenotazione

In fase di prenotazione tramite chiamata/registrazione possono verificarsi malintesi. Il viaggiatore è quindi tenuto a verificare tutte le informazioni sulla conferma di prenotazione, le date, i prezzi, ecc. La revisione deve essere effettuata immediatamente e le imprecisioni immediatamente segnalate.

Gli ordini effettuati con il personale di vendita verbalmente devono essere confermati per iscritto per essere validi per il viaggiatore.

3. Protezione in caso di cancellazione e modifica prenotazione

STS offre una protezione in caso di cancellazione e modifica prenotazione, che per essere valida va richiesta contestualmente al pagamento della quota di iscrizione e non può essere aggiunta successivamente. Con la protezione in caso di cancellazione e modifica prenotazione offerta da STS, sarà possibile riprenotare gratuitamente un altro viaggio o cambiare destinazione, tuttavia il cambio di prenotazione deve avvenire entro 60 giorni prima dalla data di partenza prevista. Con la protezione in caso di cancellazione e modifica prenotazione STS, il cliente può cancellare il proprio viaggio fino alla partenza con rimborso totale della quota di partecipazione al corso, nel caso in cui il partecipante o un parente stretto (genitori o fratelli) sia colpito da una grave malattia, un incidente o un decesso che pregiudichi la possibilità di partecipare alla vacanza studio STS. In caso di cancellazione dovuta a malattia, deve essere allegato un certificato medico. Il certificato medico deve pervenire a STS entro e non oltre cinque (5) giorni dalla cancellazione. Il certificato medico rilasciato deve attestare che il medico sconsiglia il viaggio.

In caso di cancellazione, non riceverai il rimborso della quota versata per la protezione in caso di cancellazione viaggio STS.


Cancellazione

In caso di cancellazione avvenuta 30 giorni o più prima della partenza, non si ha diritto al rimborso della quota di iscrizione.

In caso di cancellazione effettuata dopo tale data, ma prima di 14 giorni prima della partenza, il partecipante è tenuto a pagare il 25% del costo del corso, e comunque non meno della quota di iscrizione.

In caso di cancellazione dopo tale data, ma prima di 8 giorni dalla partenza, il partecipante è tenuto a pagare il 50% del costo del corso, e comunque non meno della quota di iscrizione.

Se la cancellazione avviene entro 8 giorni prima della partenza, il cliente è tenuto a corrispondere l'intera quota del corso. Lo stesso vale nel caso in cui il viaggiatore non riuscisse a partire a causa della mancanza di documenti quali passaporto valido, certificato di vaccinazione, visto, ecc. È responsabilità del viaggiatore verificare i requisiti di ingresso per la partenza e i documenti necessari per raggiungere la località in cui si svolge il corso.

Eventuali cancellazioni dovranno essere effettuate per iscritto e la data in cui STS riceverà la notifica di cancellazione verrà assunta a riferimento come data di cancellazione.

4. In caso di mancata cancellazione

Qualora il viaggiatore non effettui alcuna cancellazione e non si presenti all'ora e al luogo indicati per la partenza, o qualora non sia in grado di partecipare o completare il viaggio a causa della mancanza dei documenti necessari per il viaggio, come passaporto valido, visti necessari, ecc. STS Education Group AB si riserva il diritto di addebitare il prezzo totale del viaggio.

5. Prezzo

Tutte le informazioni sui prezzi si basano sui tassi di cambio del 15-09-2021.

In caso di riprenotazione senza la polizza di annullamento modifica viaggio, verrà aggiunta una commissione di 99 Euro.

I prezzi indicati sulla brochure/sul sito web non includono le variazioni del tasso di cambio.

L'organizzatore si riserva il diritto di aumentare i prezzi in conformità al punto 5.2 delle Condizioni generali di viaggio per pacchetti turistici. Questo vale sia per le nuove prenotazioni sia per i contratti già sottoscritti, e per i viaggi sia all' interno che all' esterno dell' Unione Europea.

6. Esecuzione del viaggio

STS Education Group AB si riserva il diritto di modificare, qualora fosse necessario, le attività di svago, le escursioni e le attività di studio indicate nella descrizione dei corsi, tenendo conto della composizione del gruppo e dei desideri dei partecipanti. Qualora il viaggio risulti impossibile da realizzare nella destinazione prevista a causa di Forza maggiore quali epidemie, conflitti armati, ecc. STS ha facoltà di assegnare una destinazione alternativa al corso ad un costo non superiore a quello precedentemente concordato.

STS non risponde di eventuali danni subiti dal passeggero in caso di ritardo della coincidenza e in caso di eventuali ritardi sul viaggio di ritorno causati dalla perdita della coincidenza.

I partecipanti e i loro tutori legali sono tenuti a prendere visione del Manuale dello studente inviato da STS prima della partenza.

L'uso di droghe, tabacco e alcol da parte di minori è vietato sia dalla legge che dal regolamento STS. Pertanto, è severamente vietato il suo acquisto o consumo durante il soggiorno, come previsto dalla legge e dal regolamento STS. Gli studenti o le studentesse che acquistino, bevano o facciano uso di alcolici, tabacco o droghe saranno rimandati a casa a proprie spese e senza alcuna possibilità di richiedere un rimborso. Queste regole si applicano anche agli studenti che hanno compiuto 18 anni.

Eventuali reclami dovranno essere indirizzati in prima istanza al partner di STS presente nella località del corso. Qualora non sia possibile risolvere il problema direttamente sul posto, è necessario presentare un reclamo scritto a STS entro 30 giorni dal completamento del viaggio.

7. Sistemazione presso famiglia ospitante

In alcune destinazioni, gli studenti STS alloggiano presso famiglie ospitanti. I partner locali di STS provvedono a selezionare con scrupolo una famiglia ospitante adatta allo studente. Uno studente non può influenzare la scelta della famiglia ospitante.

Le famiglie ospitanti sono rappresentative di gruppi sociali e comunità diverse. STS e i suoi partner non discriminano le famiglie ospitanti sulla base dell'origine etnica, dell'orientamento sessuale o della religione. Le famiglie ospitanti sono di diverso tipo. Ad esempio, la famiglia ospitante può essere composta da una sola persona, una madre/padre single, una coppia di anziani, una coppia dello stesso sesso o una famiglia con due genitori e figli.

8. Annullamento del viaggio/programma

Qualora STS abbia ragionevoli motivi per ritenere che il numero di partecipanti sia inferiore al numero minimo previsto per una determinata partenza almeno 30 giorni prima della partenza, STS ha il diritto di annullare il viaggio. Il numero minimo di partecipanti per una vacanza studio STS è di 20 persone. Qualora si decida di annullare il viaggio, il passeggero deve essere informato tempestivamente non appena la decisione è stata presa. La comunicazione deve pervenire al viaggiatore entro e non oltre 14 giorni prima della partenza. Nel caso in cui il numero di prenotazioni per un dato viaggio sia inferiore a quello sopra indicato, il viaggio può essere comunque effettuato nel caso in cui si modifichi il luogo di partenza, la sede del corso o il periodo al fine di raggiungere un numero maggiore di partecipanti.

In caso di annullamento, STS non è tenuta a rimborsare al viaggiatore le spese di trasporto (come i biglietti aerei) da e verso la sede del corso.

9. Indirizzo del viaggiatore

È responsabilità del viaggiatore assicurarsi di essere raggiungibile tramite l'indirizzo di casa, l'indirizzo e-mail e il numero di telefono che ha fornito al momento della prenotazione, per la comunicazione di messaggi importanti da parte dell'organizzatore.

10. Stampa

Ci riserviamo il diritto di correggere eventuali errori tipografici nelle brochure, refusi sul sito web e modifiche che è stato necessario apportare dopo la stampa.

11. Materiale fotografico e video

STS si riserva il diritto di utilizzare il materiale fotografico e video creato da STS durante il viaggio, previa autorizzazione specifica del partecipante.

12. Garanzia di viaggio

STS ha registrato la garanzia di viaggio presso il Kammarkollegiet svedese. In caso di annullamento o interruzione del viaggio a causa dell'insolvenza dell'operatore turistico, il viaggiatore può richiedere un risarcimento tramite la garanzia di viaggio.

Aggiornato marzo 2022